Navigare Facile

La Storia di Segrate

Storia di Segrate

Non è stato facile risalire alle origini di Segrate ma possiamo rintracciare qualche informazione che ci aiuti a trovare gli eventi salienti relativi al suo passato: tanto per cominiciare, uno dei primi documenti che prendiamo come riferimento risale all'800 d.C. e allude a uno scambio di terreni inerenti al territorio di Cologno. All'operazione prese parte tale Giovanni di Rovagnasco, abitante di Segrate.

Alcuni studi ci portano a pensare che Segrate sia nata in seguito alla conquista della Galla Cisalpina ad opera dei Romani. In epoca medioevale l'attuale Comune sembrava avere una importanza fondamentale per la sopravvivenza delle popolazioni vicine presentandosi come vero e proprio punto di riferimento; a conferma di ciò rendiamo noto che Segrate divenne sede di una Pieve, intitolata a Santo Stefano e ritenuta tra le più vetuste della Diocesi di Milano.

Segrate fu molto probabilmente coinvolta negli eventi bellici che coinvolsero Milano. Su tutti ricordiamo la distruzione operata dai soldati di Federico Barbarossa nel dodicesimo secolo, per via dell'invidia innescata dalla superiorità di Milano a scapito dei paesini vicini.

Il territorio venne suddiviso in tre differenti Comuni solamente durante il periodo napoleonico, quando si registrò la distizione dei tre Comuni di Segrate, di Rovagnasco e di Novegro che oggi costituiscono delle frazioni.

I progressi industriali della provincia hanno contribuito alla crescita demografica di Segrate. Nel ventesimo secolo si creò l'ampio bacino artificiale dell'Idroscalo.

Dove